Social Medium: Gianluca Panto è resuscitato…

2 Mag

Facebook Ads di Gianluca Panto

Oggi sono rimasto spiacevolmente colpito da questa inserzione realizzata con Facebook Ads. Si tratta della pagina fan di Gianluca Panto in corsa per la lista “Veneto Stato”.

Due parole, una delle quali tutta in maiuscolo:

“Sono RESUSCITATO”.

Ho pensato a qualche burla, poi mi son ricordato che il Panto morto era Giorgio, precipitato nella laguna di Venezia con un elicottero nel 2006.

Non so se la parola RESUSCITATO si riferisca a qualche vicenda personale/politica di Gianluca Panto. Ho fatto qualche ricerca ma non ho trovato niente del genere.

Magari sarà fatto in buona fede, ma mi sembra quasi un brutto tentativo di attirare l’attenzione (a quanto pare, nel mio caso, riuscendoci) sfruttando un triste fatto di cronaca e un cognome…

IMHO un po’ triste e di cattivo gusto.

Dal punto di vista social, peraltro, sembra una campagna piuttosto dispendiosa, dato che l’ho vista sempre presente, oltre che nelle mie pagine, anche nelle pagine di alcuni colleghi. Chissà se darà i suoi frutti. Stamattina, quando ho fatto lo screenshot c’erano 29 “mi piace”. Stasera 62.
Vedremo come si comporterà questa campagna “Social Medium”.

Annunci

3 Risposte to “Social Medium: Gianluca Panto è resuscitato…”

  1. GL. Panto 16 maggio 2011 a 9:02 AM #

    Sto leggendo questo blog che trovo molto interessante.
    Secondo me ti sbagli a dare giudizi negativi ad un membro della tua stessa generazione computazionale.

    Diciamo che stiamo sulla stessa barca .
    L’innovazione che lotta contro la gerontocrazia.
    Benetton e Toscani hanno fatto di peggio trent’anni orsono.

    E poi non è che posso ogni volta preoccuparmi di essere confuso per un cognome.
    Comunque la campagna la reputo un successo e i dati lo confermano .

    Cordiali Saluti.

    • micheleghedin 16 maggio 2011 a 1:29 PM #

      Gentile GL. Panto, non ho dato un giudizio negativo alla persona: non mi permetterei.
      Parlando di Social Media ho solo commentato l’impostazione della campagna Facebook, che a me personalmente non è piaciuta.
      Nè tantomeno ho sostenuto il fallimento della campagna: anzi, sono convinto che abbia destato qualche interesse e i quasi 600 fan in pochi giorni lo testimoniano. Sarebbe interessante capire il ROI a fronte del capitale investito.
      L’unica cosa che non mi è andata molto a genio è sfruttare il discorso morte/resurrezione per fini di propaganda elettorale. Tutto qui.
      Grazie per il post, e continui a leggermi!

      Michele

  2. GL. Panto 20 maggio 2011 a 9:15 AM #

    Hai ragione , parlavi della campagna non della persona.

    La campagna è andata abbastanza bene,ci ha fatto rimbalzare su tutti i giornali anche nazionali ed a distanza di un paio di settimane abbiamo più feedback positivi che negativi in quanto i fans non hanno gradito le critiche che ci ha mosso la stampa, e questo è stato un ulteriore ritorno positivo per noi promotori.

    Perchè poi dovrei preoccuparmi di un media in declino come la carta stampata che nel 2015 non esisterà più ?

    In termini di voti non saprei, ma certo ora tutti conoscono Veneto Stato come partito .

    Concludo , nei miei collegi elettorali ho raccolto bene, percentuali intorno dal 2 al 8 % contro lo 0,3-0,4% dell’anno scorso.

    Si io credo si possa fare social anche in provincia,e secondo me il Veneto è ricettivo tanto quanto la California.
    O meglio se lo fai lo sei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: